Terres Des Hommes

Gianluca Mech, da anni coinvolto in prima persona in iniziative e campagne volte ad affermare il “diritto alla salute”, è stato nominato “Ambasciatore” della Fondazione Terre des Hommes Italia.

Terre des Hommes, da oltre 50 anni è uno dei più grandi movimenti per la tutela dell’infanzia. In Italia Terre des Hommes è nata nel 1989 e da allora si impegna a proteggere i bambini di tutto il mondo dagli abusi e da ogni tipo di violenza.
E’ presente in Africa, Medio Oriente, America Centrale e Latina,  Asia ed Europa con interventi che variano a seconda del contesto locale e delle problematiche che in quei territori gravano sui minori. Gli assi principali di intervento sono legati alla tutela dei diritti dei minori, alla salute e all’educazione di questi e, drammaticamente in crescita, è l’intervento in contesti di emergenza.

La mission di Gianluca Mech è da sempre quella di educare ad una sana e corretta alimentazione, in modo da prevenire possibili patologie e migliorare lo stile di vita delle persone. Mech promuove eventi culturali che, oltre a sviluppare il concetto di “tutela della salute”, si legano anche a progetti di solidarietà, di raccolta di fondi e di promozione della ricerca scientifica.

Con Terre des Hommes Gianluca Mech ha deciso di sostenere a distanza 60 bambini accolti nei progetti di Terre des Hommes nelle Case del Sole di Libano e Namibia, affinché possano crescere sani e protetti. Bambini che potranno sperare in un futuro migliore, ricevendo cure mediche, un’adeguata istruzione e molte di quelle attenzioni che ogni bambino del mondo dovrebbe meritare e quindi ricevere.

NamibiaTdh

“Sono emozionato per questa nomina di ‘Ambasciatore’ della Fondazione Terre des Hommes. E’ davvero doloroso pensare che, al giorno d’oggi, ci sono milioni di bambini abbandonati a se stessi, piccole vite prive delle cure necessarie, senza un’adeguata istruzione per costruirsi un futuro diverso. Non si può restare indifferenti di fronte a questo disagio. Chi è più fortunato e vive nella cosiddetta ‘società del benessere’, ha il dovere morale di fare qualcosa per gli altri. Io ho scelto di dare una mano a questi 60 bambini, e di proseguire così il mio impegno per sostenere soprattutto il ‘diritto alla salute’. Certo, questa è solo una piccola parte delle migliaia di giovani vite che hanno bisogno del nostro aiuto, ma se ciascuno di noi si regalasse questa bellissima esperienza di sostegno, migliorerebbero non solo le loro vite, ma anche le nostre. Ringrazio di cuore Terre des Hommes per questa nomina e per tutto quello che sta facendo con grande serietà per sostenere tanti bambini in difficoltà” - Gianluca Mech.